La Sezione

Logo CAI

La Sezione di Lucca del Club Alpino Italiano è stata fondata nel 1923 presso l’Albergo Alto Matanna, ma il CAI era presente a Lucca fin dal 1879 come Biblioteca Alpina e poi come Stazione Alpina affiliata alla Sezione di Firenze.

Già nel 1924 la Sezione edificò ex novo il Rifugio Pania, l’attuale rifugio Enrico Rossi e impostò subito l’attaccamento “fisico” al territorio montano, promuovendo la frequentazione delle Apuane.

Attualmente, dopo avere tenuto in “affitto” diversi stabili adibiti a rifugi Alpini, ha restaurato la vecchia Casa dei Guardafili in alta Val Fegana spostandovi il vecchio rifugio Casentini ed arricchendo così il proprio patrimonio.

La Sezione coglie e promuove ogni iniziativa per la frequentazione della montagna.

Per quanto riguarda le attività sociali, queste vengono continuamente organizzate per tutti (soci e non soci) dalle Commissioni Escursionismo, Sentieristica, Alpinismo Giovanile, dal Gruppo Pollicino (per i più piccoli), dal Gruppo Mountain Bike, dal Gruppo Speleologico, dalla Scuola di Alpinismo, Scialpinismo e Arrampicata Libera e dal Gruppo Sciatori Alpinisti Focolaccia.


La Sezione ha la sede storica in Cortile Carrara n° 18 a Lucca. Presso la sede storica è disponibile anche una fornita biblioteca che raccoglie volumi e riviste dal 1879. Dispone inoltre di locali per attività varie in Via Bichi 18.
Il CAI a Lucca ha conosciuto una popolarità crescente, arrivando a contare oltre 750 soci nel 2012.

Statuto
Storia della Sezione CAI di Lucca
(Alderighi)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Testo informativa estesa sull'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie tecnici per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza di uso delle applicazioni online. Il presente documento fornisce informazioni sull'uso dei cookie e di tecnologie similari, su come sono utilizzati dal sito e su come gestirli.

Definizioni

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali, ove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla visita successiva. I cookie delle c.d. "terze parti" vengono, invece, impostati da un sito web diverso da quello che l'utente sta visitando. Questo perché su ogni sito possono essere presenti elementi (immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini, ecc.) che risiedono su server diversi da quello del sito visitato.

Tipologie di cookie

In base alle caratteristiche e all'utilizzo dei cookie si possono distinguere diverse categorie:

Cookie di "terze parti"

Visitando il presente sito web si potrebbero ricevere cookie da siti gestiti da altre organizzazioni ("terze parti"). Un esempio è rappresentato dalla presenza dei "social plugin" per Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn, oppure sistemi di visualizzazione di contenuti multimediali embedded (integrati) come ad esempio Youtube, Flikr. Si tratta di parti generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina web del sito ospitante visitato. La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da "terze parti" è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie.

Durata dei cookie

Alcuni cookie (cookie di sessione) restano attivi solo fino alla chiusura del browser o all'esecuzione dell'eventuale comando di logout. Altri cookie "sopravvivono" alla chiusura del browser e sono disponibili anche in successive visite dell'utente. Questi cookie sono detti persistenti e la loro durata è fissata dal server al momento della loro creazione. In alcuni casi è fissata una scadenza, in altri casi la durata è illimitata.

Gestione dei cookie

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser. Attenzione: con la disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici potrebbe compromettere l'utilizzo ottimale del sito. La disabilitazione dei cookie "terze parti" non pregiudica in alcun modo la navigabilità. L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie "proprietari" e per quelli di "terze parti". A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione. In internet è facilmente reperibile la documentazione su come impostare le regole di gestione dei cookies per il proprio browser, a titolo di esempio si riportano alcuni indirizzi relativi ai principali browser:

Chiudi